Famiglia

Chiara Giaccardi nominata alla guida del Comitato tecnico dell’Osservatorio del Ministero della Famiglia

La comasca Chiara Giaccardi alla guida del Comitato tecnicoscientifico dell’Osservatorio per la Famiglia. La nomina è arrivata questa mattina, venerdì 24 gennaio, con la firma della ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. Il provvedimento stabilisce la ricostituzione, per il prossimo triennio, dell’Assemblea e del Comitato tecnicoscientifico dell’Osservatorio nazionale
sulla famiglia. L’Osservatorio, organismo di supporto tecnico-scientifico per l’elaborazione delle politiche nazionali per la famiglia, si era riunito per l’ultima volta nel mese di febbraio del 2018. Come detto il Comitato tecnicoscientifico dell’Osservatorio sarà diretto dalla professoressa (sociologa ed esperta di mass media) Chiara Giaccardi e composto, oltre che dal capo del  Dipartimento per le politiche della famiglia, il consigliere Ilaria Antonini, dagli esperti: dott. Gianluigi De Palo, prof.ssa Paola Profeta, prof. Alessandro Rosina, dott.ssa Linda Laura Sabbadini, prof. Andrea Simoncini. “La ricostituzione dell’Osservatorio – ha spiegato Elena Bonetti in una nota diffusa dal Ministero – si inserisce a pieno titolo nella progettualità per le famiglie che stiamo costruendo con il Family Act, cui il Comitato potrà dare un contributo importante. Ci attende anche la stesura del Piano nazionale sulla famiglia, che definirà le modalità per l’indizione e lo svolgimento della Quarta Conferenza Nazionale sulla famiglia. Questo ulteriore passo si compie nella Giornata internazionale dell’educazione: è l’occasione per richiamare l’attenzione sulla responsabilità educativa, che nella famiglia trova il suo primo luogo di esercizio e che deve chiamarci come Paese ad un comune impegno”. “La ricostituzione dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia è una buona notizia – ha commentato il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo -. Questioni come la discriminazione fiscale delle famiglie e la crescente denatalità vanno affrontate seriamente per il presente e il futuro del Paese. Per questo, spero che quest’Osservatorio diventi un pungolo per tutta la politica. La famiglia non è un tema, ma ‘il’ tema fondamentale dell’agenda nazionale. Auspico che il lavoro che ci accingiamo a svolgere possa evidenziarlo, favorendo la costruzione di politiche familiari finalmente eque ed efficaci. È ora di rimboccarci, tutti insieme, le maniche per dare alle famiglie e ai figli il futuro che meritano”.