19 aprile 2020

II Domenica di Pasqua

Segno di Croce

Dal Vangelo di Giovanni (Gv 20,19-31)

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».

Padre nostro

Preghiera:

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace.

Lettura:

Symploké, in greco antico, significa intreccio, collegamento, ma anche abbraccio, congiungimento.

Intrecciare e collegare: creare legami, valorizzando e rivitalizzando contemporaneamente quelli esistenti, è la strada per un buon lavoro con le persone. Gli intrecci generano incontro, scambio e ricchezza.

Gli intrecci mettono in discussione e rafforzano l’identità. Gli intrecci amplificano la conoscenza e la competenza. Gli intrecci portano sane, inevitabili “complicazioni” (Symploké infatti ha anche questo significato) ma al contempo portano i modi per risolverle. Gli intrecci sono il nostro modo di vivere con gli altri; noi ne abbiamo fatto il nostro nome.

Symploké nasce su mandato della Caritas diocesana di Como, per mettere a sistema lo stile e l’operatività nell’accoglienza dei richiedenti asilo.

Symploké Società Cooperativa Sociale ONLUS è nata il 16 gennaio 2015 “con la finalità – si legge nello statuto – di sviluppare e gestire progettualità e servizi in ambito sociale (assistenziale, sanitario ed educativo)”.

In particolare, la spinta alla nascita della cooperativa è venuta dall’esigenza di costruire e organizzare servizi di accoglienza dei richiedenti asilo, ambito che in quel momento storico la Caritas ha presidiato con particolare attenzione.

La cooperativa conta più di 30 operatori specializzati in mediazione culturale e linguistica, scienze dell’educazione, assistenza sociale, accompagnamento legale e accompagnamento al lavoro.

Andiamo verso un ampliamento dei servizi e degli interlocutori, nell’ottica di sviluppare la comunità.

Il nostro stile di lavoro ha come suoi tratti principali la realizzazione di esperienze di accoglienza diffusa e la valorizzazione dell’iniziativa e delle risorse di comunità parrocchiali e civili, uniche vie per un accompagnamento sensato e sostenibile delle persone seguite nell’integrazione con il territorio. Symploké ha contribuito al consolidamento e ampliamento del panorama dei servizi di accoglienza del territorio comasco, poiché ha messo in campo solide prassi e operatori qualificati,

ha valorizzato i collegamenti e l’esperienza di area Caritas, ha intessuto nuove relazioni tra gli attori che operano nel settore, ha sviluppato formazione, il tutto in ottica di servizio della collettività che si può ampliare a ogni tipo di servizio o modalità di collaborazione anche con soggetti nuovi.

Stefano Sosio

Tel. 031 4449769 Mail s.sosio@symplokecoop.it

PACE A VOI: Questa settimana provo a stare bene con gli amici, senza parlare male dell’altro.