Consiglio Episcopale Permanente. Card. Bassetti

La famiglia, luogo decisivo da cui ripartire

“A livello sociale, pesa una condizione materiale e morale di affanno permanente, un clima di precarietà diffusa, di incertezza e instabilità; e questo clima suscita disagio e malcontento, i cui effetti vanno oltre le stesse pagine della cronaca nera”. Lo ha affermato il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, aprendo i lavori della sessione invernale del Consiglio Episcopale Permanente.
Nella sua introduzione, incentrata soprattutto sull’importanza della Parola di Dio, il card. Bassetti ha voluto sottolineare quanto sia “notevole il carico che grava sulle spalle di gran parte della popolazione”: un carico, ha osservato, “di cui chi, tra noi, a volte si lamenta delle rinunce e dei sacrifici che la vocazione porta con sé, si rivela ben poco consapevole”. “È a questa gente – che sentiamo come la nostra gente – che vogliamo tornare a rivolgerci con disponibilità, in spirito di semplicità e di condivisione”, ha affermato il presidente della Cei che ha anche lanciato un appello alle “forze politiche, insieme alle parti sociali” affinché “sappiano davvero investire sulla famiglia, riportandola nello spazio pubblico, quale luogo decisivo da cui far ripartire il Paese”.

Guarda il servizio di Tv2000