Presso il Tribunale della Segnatura Apostolica

Mons. Alberto Perlasca nominato Promotore di Giustizia

Papa Francesco ha nominato promotore di Giustizia sostituto presso il Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica mons. Alberto Perlasca, finora in servizio presso la Sezione per gli Affari Generali della Segreteria di Stato.

Nato a Como il 21 luglio 1960, mons. Perlasca è stato ordinato sacerdote per l’omonima diocesi il 13 giugno 1992. Laureato in Giurisprudenza all’Università Cattolica del Sacro Cuore e in Diritto Canonico alla Pontificia Università Gregoriana, dal 2006 è cappellano di Sua Santità. Nel mese di ottobre 2003 è stato assunto presso l’Ufficio Giuridico della Sezione per gli Affari Generali della Segreteria di Stato e incorporato nel Servizio Diplomatico della Santa Sede. Da aprile 2006 fino a maggio 2008 ha lavorato nella Nunziatura Apostolica in Argentina. È poi rientrato in Segreteria di Stato presso l’Ufficio Amministrativo, del quale è responsabile dal mese di luglio 2009.

È membro dei Consigli di Amministrazione del Fondo Pensioni, del Fondo Assistenza Sanitaria e dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù; inoltre è membro del Collegio dei revisori della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger – Benedetto XVI. Ha ricoperto diversi incarichi, tra i quali consultore della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. Mons. Perlasca si è mantenuto sempre attivo nell’ambito canonico, partecipando, tra l’altro, a diverse attività accademiche. Oltre all’italiano, conosce l’inglese, il francese e lo spagnolo.