Archivi della categoria: Link

Convegno Missionario Diocesano

2019 – novembre – Convegno Missionario Diocesano

Quali ministeri per la missione in Diocesi di Como? Se ne parlerà sabato 23 novembre a Mandello del Lario nel corso del Convegno missionario diocesano. Un appuntamenti rivolto a tutti, non solo ai membri dei gruppi e delle associazioni missionarie. Il programma prevede, al mattino, la relazione di padre Gabriele Ferrari, missionario saveriano, che parlerà dei ministeri della Chiesa. A seguire confronto e dibattito dell’assemblea con don Marco Nogara (vice-cancelliere della diocesi di Como), don Simone Piani (direttore dell’Ufficio Liturgico) e don Francesco Vanotti (direttore dell’Ufficio per la Catechesi). Nel pomeriggio spazio a numerose testimonianze con Emiliano Composta e Lucia Vestentini (famiglia veronese), Mirko e Mariangela Frizzi (già referenti diocesani per la pastorale familiare), Massimo e Rossella Casa (famiglia vicentina dell’Operazione Mato Grosso), don Flavio Marchesini (sacerdote della diocesi di Vicenza). Al termine dei lavori la sintesi della giornata sarà affidata al nostro Vescovo Oscar Cantoni. Per iscrizioni (utili soprattutto per il pranzo): 031.0353524 – ufficiomissioni@diocesidicomo.it

La “storia bella” della vita di suor Laura

(Da Il Settimanale della Diocesi di Como) «Nella vita fare qualcosa di bello per gli altri». Queste le parole che hanno guidato suor Maria Laura Mainetti, Figlia della Croce, fin dalla sua adolescenza, nella sua vita a servizio degli altri. Parole che hanno accompagnato e fatto da sfondo all’esperienza vissuta a Chiavenna nei mesi di giugno e inizio luglio, accompagnando i gruppi del Grest che hanno deciso di venire in città per conoscere la “Bella Storia” di una persona che agli occhi di molti può essere definita santa.

Il pacchetto “Gita in Valchiavenna”, proposto agli oratori delle diocesi lombarde, ha attirato numerosi gruppi, all’incirca una ventina, provenienti non solo dalla Diocesi di Como, ma anche da quelle limitrofe, per un totale di oltre 1000 tra bambini, ragazzi ed accompagnatori. Una proposta vincente e un’occasione speciale, che ha permesso in primo luogo di avvicinare alla figura di suor Maria Laura, conoscendone gli aspetti più umili, che spesso rischiano di restare in secondo piano rispetto alla vicenda del suo martirio; in un secondo tempo invece, ha permesso ai giovani che hanno guidato i gruppi di esserne testimoni, mettendo in pratica quello che lei desiderava per ogni giovane, ossia che ciascuno facesse qualcosa di bello nella propria vita e lo facesse per gli altri.

Alcune immagini dei ragazzi alla scoperta dei luoghi significativi legati alla figura di suor Maria Laura Mainetti

«Accompagnare ragazzi e animatori – dicono i giovani che hanno vissuto questa esperienza – è stato per noi un dono, perché ci ha permesso di approfondire la storia di questa piccola grande donna e di raccontarla a chi da lontano ha scelto di venire proprio a Chiavenna». Sapere che la sua storia «non rimane chiusa tra le montagne della nostra valle ci riempie di gioia, perché un tesoro come questo non può essere custodito gelosamente, anzi andrebbe condiviso generosamente, così che la vita di chi ascolta, possa essere trasformata dall’amore che ne emerge». Ogni giorno «ci siamo portati a casa gli occhi stupiti di bambini e ragazzi, che silenziosamente, ci hanno dedicato attenzione e ascolto, mentre raccontavamo loro i dettagli di questa storia. Una storia che ha suscitato molte domande e desiderio di volere approfondire, capire, conoscere. Una storia che lascia tracce d’amore nel cuore di chi l’ascolta e che invita ad amare pienamente nella vita di tutti i giorni, concretizzando quell’amore che suor Maria Laura ha voluto insegnarci donando la sua vita».


Richiedenti asilo ed accoglienza a Como

La chiusura del Salesianum di Tavernola è il più evidente dei cambianti in vista nel comasco per ciò che concerne l’accoglienza dei richiedenti asilo. Il Settimanale ne ha parlato con il presidente della Cooperativa Symploké, Stefano Sosio, nell’articolo a firma Michele Luppi che trovate in allegato.

Iniziato il trasferimento dei migranti dal Salesianum di Tavernola. La chiusura è questione di giorni