Chiavenna

Verso la beatificazione di suor Maria Laura Mainetti

Otto mesi di intenso lavoro e di trepidante attesa separano Chiavenna e l’intera Diocesi di Como dalla beatificazione di suor Maria Laura Mainetti: il 6 giugno 2021 ci si riunirà in preghiera per celebrare il sacrificio della religiosa che, durante la sua vita come nel momento del martirio, è stata fedele alla sua vocazione battesimale e di speciale consacrazione.
Per organizzare e promuovere un evento religioso che richiamerà a Chiavenna migliaia di persone, sono stati costituiti due comitati: il Comitato diocesano presieduto da monsignor Francesco Abbiati e il Comitato operativo locale, composto da monsignor Andrea Caelli e don Lorenzo Pertusini, in rappresentanza della Comunità pastorale di Chiavenna e Prata, le Suore Figlie della
croce, il Comune di Chiavenna con il Consorzio Turistico Valchiavenna, il Comune e la Parrocchia di Colico, coadiuvati da uno stuolo di volontari, tra cui molti giovani.
Otto mesi sono un tempo sufficientemente lungo per organizzare la beatificazione, ma i temi da approfondire e gli aspetti da considerare sono molti, su tutti l’incertezza legata all’andamento della pandemia. Questioni di ordine organizzativo che si aggiungono alla programmazione pastorale: «In vista della beatificazione – spiega monsignor Caelli –, stiamo definendo un percorso di preparazione che coinvolgerà le scuole con momenti di preghiera e catechesi, approfondimenti e testimonianze sul significato della santità nella Chiesa di oggi, il rapporto con il Sinodo  Diocesano, la liturgia e la preghiera».
Uno tra i primi appuntamenti è fissato per il prossimo mese di novembre con la mostra vocazionale Sui loro passi, che si potrà visitare dal 6 al 15 nella collegiata di San Lorenzo. Ventisei pannelli posizionati lungo il chiostro a comporre un album di famiglia per accompagnare il cammino del Sinodo diocesano a contemplazione della santità universale che in suor Maria Laura prese forma in maniera del tutto speciale.
Dal punto di vista organizzativo, il Coordinamento operativo territoriale supportato dal lavoro del consigliere del Comune di Chiavenna Daniele Ciapponi ha iniziato il lavoro nelle scorse settimane con le verifiche nei luoghi che ospiteranno il rito di beatificazione, prima della scelta definitiva e della definizione del programma, anche in termini di risorse economiche da  impiegare. Sarà il campo sportivo comunale di Chiavenna ad ospitare l’evento, con un adeguato allestimento, ma altri luoghi della città saranno coinvolti. «Il lavoro è stato avviato – spiegano il sindaco Luca Della Bitta e il consigliere Ciapponi –: come Comune siamo tutti impegnati a garantire aiuto e supporto nell’organizzazione. L’intera città sente con particolare emozione la beatificazione di suor Maria Laura e vogliamo che tutto sia organizzato nel migliore dei modi per celebrare degnamente una religiosa che si è impegnata per la nostra comunità fino a perdere
la vita lasciando un esempio di carità umana». I due comitati hanno dato avvio nelle scorse settimane all’attività di raccolta fondi, sia mediante la ricerca di bandi e finanziamenti sia  coinvolgendo sponsor privati. Chi, da subito, volesse fornire un aiuto concreto può utilizzare i due conti correnti aperti dalla Parrocchia di San Lorenzo nelle filiali di Chiavenna della Banca Popolare di Sondrio (iban IT98P0569652110000005976X38 – bic swift: POSOIT22XXX) e del Credito Valtellinese (iban IT10K0521652110000000010162 – bic swift: BPCVIT2S). In occasione della beatificazione sarà creato anche l’itinerario Sui passi della Beata, che unirà i luoghi nei quali ha vissuto e operato suor Maria Laura, tra la frazione di Colico Villatico e il centro storico di Chiavenna, che consentirà ai fedeli, nell’occasione e in futuro, di conoscere più da vicino la sua storia.