I poveri ci facilitano l’accesso al Cielo. Accogliere il loro grido

Francesco celebra la Messa in occasione della Giornata Mondiale per i Poveri. L’esortazione: accogliere il loro grido di aiuto come una chiamata a uscire dal nostro io. Non basta l’etichetta di cattolico o di cristiano per essere di Cristo, serve parlare la lingua del tu che ci spinge ad una carità non ipocrita