9 MAGGIO 2018 - COMO

Omelia Benedizione Ordo Viduarum

La nostra Chiesa di Como riceve oggi dalle mani del suo Signore un nuovo dono dello Spirito, che arricchisce e allieta il suo volto pluriforme.  Alcune nostre sorelle, vedove, intendono intensificare la loro scelta battesimale attraverso una benedizione, che la Chiesa  ben volentieri offre loro, per vivere la condizione di vedovanza come una occasione per dedicarsi più intensamente a una vita di preghiera e di carità.

Queste nostre sorelle hanno elaborato pazientemente, nel tempo, il loro lutto e ora, senza rinunciare all’amore per il loro sposo, con il quale hanno condiviso tutta la vita coniugale, domandano la grazia di dilatare gli spazi del loro cuore per poter raggiungere e sostenere con la preghiera e la carità la famiglia universale, contribuendo così, da una parte, a sostenere la lode perenne, che la Chiesa innalza costantemente a Dio per la salvezza del mondo e, dall’altra, a diffondere la misericordia di Dio che tutti abbraccia.

Si tratta di un impegno del tutto libero, al quale si sono preparate a lungo e che assume un valore vincolante: per tutto il tempo della loro vita.

Ringraziamo queste nostre sorelle che, pur nel dolore per il distacco terreno dal marito, ci insegnano a trasfigurare la sofferenza in un amore più grande, così da assumere un impegno di solidarietà e di vicinanza con quanti sono affaticati e oppressi.

Nello stesso tempo ci aiutano a non mai ripiegarci su noi stessi, a non trincerarci sulle nostre difficoltà, ma ad aprirci verso un amore totalmente gratuito, aperto a tutti.

Care sorelle: la parola di Dio ci ha appena ricordato che “la preghiera dell’umile penetra le nubi“, quindi non desistete dal vostro santo proposito di intensificare la quotidiana orazione, sia quella individuale, sia quella comunitaria.

Soprattutto richiamate ai cristiani con la invocazione continua:  “ vieni, Signore Gesù! ” l’attesa ardente del ritorno del Signore, quale dimensione perenne della vita cristiana, alla quale siamo richiamati dalla Chiesa, soprattutto nel tempo di Avvento.

Imparate attraverso l’ Eucaristia quotidiana, che è il luogo dove l’amore di Dio verso di noi si manifesta con la più ampia intensità, a diventare capaci d’amare gli altri con lo stesso ardente cuore con cui Gesù ci ama.

In questo modo diverrete anche voi “testimoni e annunciatori della Misericordia di Dio”.