Valle Colorina, 28 novembre 2021

Ingresso di don Bruno Moneta

Caro don Bruno,

Innanzitutto un cordiale saluto e un sincero ringraziamento per aver accolto l’invito a trasferirti da una parrocchia della città di Milano a questo piccolo nucleo di parrocchie della Valtellina, per le quali la tua presenza sarà una grande e preziosa occasione di rinnovamento.

Questa ventata di novità non può che essere riconosciuta se non come un grande dono del Signore, uno stimolo ad avanzare nella vita cristiana e a testimoniare il vangelo dentro la attuale situazione umana.

Dio non fa preferenze di persone e tutte sono tenute in gran conto perché siano aiutate nel loro cammino di santificazione. Le parrocchie di Valle Colorina, di Colorina, di Fusine, Cedrasco, Rodolo e Sirta avranno così la possibilità di vivere una speciale collegialità, insieme anche alle parrocchie di Berbenno, Monastero, Pedemonte e Postalesio.

Siamo raccolti in questa Chiesa Santuario, dove riposano le spoglie del venerabile don Folci, che proprio qui ha fondato i sacerdoti di Gesù Crocifisso. Ora la Provvidenza di Dio ha preparato per questi tempi un piano di azione molto favorevole, che permette che essi possano vivere insieme e promuovere una pastorale comune Saranno cosi molto aiutati nel vivere una reale fraternità e a organizzare un medesimo stile pastorale, a partire da una accentuata dimensione vocazionale, come è specifico desiderio di don Folci.

A te il felice compito, anche se impegnativo, di armonizzare gli intenti di tutti, a vantaggio del santo popolo fedele.

Sii un segno vivo di comunione e sorreggi con il tuo generoso impegno questo compito, che la Chiesa oggi ti affida con tanta speranza.

Confida nella mia vicinanza e nella benedizione del Signore che invoco su di te e su tutte le Comunità a te affidate.

Vescovo Oscar