22 settembre 2018 - Dubino

Ingresso di don Donato Giacomelli e don Stefano Zampieri

Cari parrocchiani di Dubino, Cino, Mantello e Cercino:

State  per accogliere come unico vostro nuovo pastore don Donato Giacomelli, un sacerdote che vi aiuterà a vivere con frutto il vostro cammino di fede nei prossimi anni.

Egli è qui non di sua iniziativa, ma come inviato dal   Signore stesso, che agisce per mezzo della sua Chiesa. Accoglietelo perciò come un vero dono di Dio, un segno forte del suo amore e della sua fedeltà.

E’ con  spirito di fede, cioè di fiducia e di obbedienza, che don Donato si accinge ad essere tra voi l’animatore spirituale delle vostre parrocchie, per condividere i momenti lieti, ma anche per aiutarvi ad incontrare il Signore nelle situazioni avverse, ineliminabili nella vita, quando, per la nostra poca e debole fede,  è più difficile vivere una comunione profonda con Dio, credendoci da Lui abbandonati

Don Donato viene nel nome del Signore per favorire la vostra crescita nella fede, nella speranza e nella carità, sia a livello personale che comunitario.

La sua presenza vi permetterà di essere capaci di  accoglienza  reciproca, di favorire la  stima e la fiducia tra persona e persona, la collaborazione attiva tra l’una e l’altra parrocchia, tra le vostre parrocchie e il vostro vicariato.

Imparerete a poco a poco a conoscere don Donato e lo scoprirete un uomo dotato di una fede profonda e di una intensa carità, un discepolo del Signore che, a imitazione del suo Maestro, si manifesta nella mitezza e nella dolcezza del suo animo, ma anche nella tenerezza del suo sguardo e nel modo delicato di intervenire nei conflitti, personali e comunitari.

Ovunque abbia svolto il suo ministero, da ultimo a Mandello S. Lorenzo, ha infuso nelle comunità un grande spirito di fede, incontrando tanti fratelli e sorelle a cui ha riattivato la fiducia in loro stessi, così da affrontare con speranza le loro situazioni di vita, anche dolorose.

Assieme a don Donato, è presente un altro sacerdote, don Stefano Zampieri, che collaborerà con lui e sarà di sostegno alle attività del vostro vicariato, soprattutto a servizio dei giovani. Accogliete don Stefano nell’ardore della sua giovinezza e nel suo  desiderio sincero  di seguire Gesù, imitando la sua generosità nel donarsi a tutti.

E’ mio vivo desiderio poter conoscere più da vicino i paesi di Cino, Mantello e Cercino, che non ho ami visitato e che mi riprometto di incontrare celebrando insieme qualche Eucaristia, una domenica, giorno del Signore della Comunità, nei prossimi mesi, non appena il calendario me lo consentirà.

Intanto prego il  Signore perché benedica le vostre Comunità con tutte le vostre famiglie, e soprattutto sostenga e conforti il ministero di questi suoi ministri, donando loro una consolazione profonda nello sperimentare una collaborazione attiva e leale da parte di ciascuno di voi.