Giovedì 31 maggio dalle ore 18:30 in Cattedrale

Solennità del Corpus Domini

Giovedì 31 maggio il nostro Vescovo Oscar Cantoni presiederà la celebrazione cittadina della solennità del Corpus Domini. Si tratta di un momento particolarmente significativo che ogni anno ritorna nella vita cittadina e per il quale è auspicabile la presenza e la partecipazione delle diverse persone e realtà che fanno parte del tessuto ecclesiale della nostra città. Il programma è il seguente:

  • ore 18:30 in Cattedrale: Santa Messa concelebrata dal clero della città;
  • a seguire: Processione Eucaristica fino alla chiesa di Santa Cecilia (piazza Duomo, via Vittorio Emanuele, via Giovio, via Volta, via Parini, largo Miglio).

Il magistero pontificio, attraverso il pensiero di papa Benedetto XVI, in merito alla solennità del Corpus Domini così si è espresso: «Nella festa del Corpus Domini, la Chiesa rivive il mistero del Giovedì Santo alla luce della Risurrezione. La processione del Corpus Domini risponde in modo simbolico al mandato del Risorto: vi precedo in Galilea. Nella processione del Corpus Domini accompagniamo il Risorto nel suo cammino verso il mondo intero. E proprio facendo questo , rispondiamo anche al suo mandato “Prendete e mangiate… Bevetene tutti (Mt 26, 26s). Non si può “mangiare” il Risorto, presente nella figura del pane, come un semplice pezzo di pane. Mangiare questo pane è comunicare, è entrare nella comunione con la persona del Signore vivo. Questa comunione, questo atto del “mangiare”, è realmente un incontro tra due persone, è un lasciarsi penetrare dalla vita di Colui che è il Signore, di Colui che è il mio Creatore e Redentore. Scopo di questa comunione e l’assimilazione della mia vita alla sua, la mia trasformazione e conformazione a Colui che è Amore vivo. Perciò questa comunione implica l’adorazione, implica la volontà di seguire Cristo, di seguire Colui che ci precede. Adorazione e processione fanno perciò parte di un unico gesto di comunione; rispondono al suo mandato: “Prendete e mangiate”».